Quest’anno la primavera pare sia giunta prima, e non perché sono fioriti meli e biancospini, ma per motivi di rotazione terrestre a quanto pare! Quindi l’universo continua a camminare, non si ferma mai e va talmente veloce che stavolta ha anticipato i tempi dell’equinozio. Forse un segnale, un messaggio del pianeta che vuol dirci: “Sbrigatevi anche voi, anticipatevi un po’, che qui non ci si ferma!”. Già, mai arrestarsi. E quindi anche noi non vogliamo fermarci e siamo qui a proporvi nuovi articoli. Avremmo voluto più partecipazione, ma tant’è bisogna abbassare le aspettative a quanto pare perché a puntare troppo in alto si rischia solo che il tonfo della caduta sia devastante.  Resocontinforma un mese fa ha inviato a 22 ditte che si occupano di verbalizzazione un’intervista, con 12 domandine semplici e inoffensive e assolutamente super partes, si voleva solo conoscerle, capire che tipo di professionalità avevano e richiedevano. Un’occasione di incontro sincero tra Noi e Loro. Tutto qui, senza trucco e senza inganno. Non è arrivata nessuna risposta, da parte di nessuna. Mi spiace. Pazienza! Sarà che la Terra ha girato troppo veloce, spero si recuperi al prossimo giro. Per cui guardiamo oltre ma senza perdere di vista il passato. E ci sono ben tre articoli che ci faranno riflettere sul passato e sul futuro che tocca noi verbalizzatori. Innanzitutto vi invito a sviscerare le risposte che il Prof. Fabrizio Verruso rende nel suo questionario, di come abbia saputo affiancare con maestria alla sua amata “Regina Stenografia” la tecnologia. Poi c’è l’intervista al perito Francesco Cellini, il quale ci spiega le motivazioni della chiusura del suo blog informativo “Perseo” e  non solo questo. Bello anche l’articolo scritto dalla collega Tiziana Menichini che ci racconta di una sua nuova esperienza lavorativa e ci propone diverse soluzioni per come applicare la nostra professionalità in settori diversi. Buona lettura e buona scampagnata! A breve nuovi articoli ci impegneranno in altri “campi”, ma per adesso non ci resta che beneficiare della primavera e che sia per tutti, rinite a parte!  

 

Rossella D'Arcangelo